Occhio secco

Le lacrime sono costituite da uno strato lipidico, da uno strato acquoso e da uno strato mucoso, ognuno con funzioni differenti e sono prodotte dalla ghiandola lacrimale principale e dalle ghiandole lacrimali accessorie.

A cosa è dovuto?

Le due forme principali sono quella da ridotta secrezione (tipico esempio la sindrome di Sjogren) e quella da eccessiva evaporazione.

Come si manifesta?

I disturbi più comuni sono irritazione, senso di corpo estraneo, bruciore, secrezione ed annebbiamento visivo transitorio.
Le alterazioni oculari più frequenti sono rappresentate dalla presenza di filamenti di muco, secrezione lacrimale di aspetto schiumoso, erosioni della superficie corneale.

Come si cura?

  1. Preservare le lacrime esistenti (ridurre la temperatura ambiente ed utilizzare umidificatori)
  2. Utilizzare sostituti lacrimali in gocce, gel o pomate
  3. Ridurre il drenaggio delle lacrime mediante l’occlusione temporanea o permanente dei puntini lacrimali.

 

Website by DD2006.net Web Agency