Sintomi del glaucoma. Soggetti a rischio di glaucoma


Il glaucoma è una malattia progressiva che nello stadio terminale porta a cecità irreversibile. La malattia  uccide le cellule della retina e del nervo ottico a causa della crescente pressione intraoculare. Il nervo ottico del paziente è atrofizzato ed i segnali visivi non riescono a raggiungere il cervello. Si verifica un calo della vista ed una riduzione della  visione periferica.

I principali sintomi del glaucoma:

  • dolore o fastidio oculare e restringimento del campo visivo;
  • offuscamento della vista;
  • Visione di aloni luminosi attorno alle sorgenti di luce;
  • Diminuzione della capacità visiva nelle ore serali e notturne;
  •  sensazione di occhi umidi;
  • leggero dolore intorno agli occhi;
  • arrossamento degli occhi

Le persone che sono a rischio di glaucoma:

  • familiari (compresi i parenti  lontani) di persone che soffrono di glaucoma (con caratteristiche strutturali simili degli occhi) ;
  • persone con più di 40 anni con pressione intraoculare che raggiunge il limite superiore della norma;
  • le persone con pressione intraoculare negli occhi destro e sinistro diversa di oltre 5 mm Hg;
  • persone la cui pressione intraoculare misurata al mattino e alla sera differisce di oltre 5 mm Hg;
  • persone sopra 40-50 con elevata miopia o  ipermetropia (in particolare le donne dopo i 50);
  • persone che hanno subito traumi oculari, infiammazioni intraoculari (uveite, iridociclite, ecc),  chirurgia dell'occhio;
  • persone con più di 60-70 anni, anche senza disturbi visivi;
  • persone che soffrono di diabete, malattie endocrine, neurologiche e  cardio-vascolari;
  • persone sottoposte a lunghi trattamenti  con farmaci ormonali (corticosteroidi);
  • persone con una elevata pressione intraoculare a prescindere dall'età.
  • persone con una bassa pressione sanguigna .

Website by DD2006.net Web Agency