Ipermetropia nei bambini

http://en.excimerclinic.ru/upload/image/hyperopia.jpgL’ipermetropia è una anomalia della rifrazione condizionata da un ridotto asse anteriore-posteriore oculare, piccolo diametro corneale, bassa camera anteriore dell'occhio. Lo spessore della lente (cristallino) è generalmente immodificato. Nelle persone ipermetropi l'immagine è focalizzata non su una specifica area della retina, ma dietro di essa. Questa è la ragione per cui la retina percepisce un’immagine sfuocata.

Un basso grado di ipermetropia è considerato normale nei bambini piccoli e tende a ridursi nel tempo mano a mano che il bulbo oculare si ingrandisce parallelamente alla crescita del bambino. Se un bambino presenta invece una ipermetropia più elevata, che peraltro non si riduce a sufficienza con l’accrescimento, ciò può costituire un problema che richiede un'adeguata e tempestiva correzione ottica e terapeutica, al fine di evitare possibili menomazioni visive anche gravi come l'ambliopia (' occhio pigro ') o lo strabismo (in molti casi convergente).

I bambini ipermetropi devono sforzare la messa a fuoco (accomodare) per vedere bene. L'occhio in un primo momento può far fronte a questo e compensare l'ipermetropia infantile, ma ciò porta alla anomala stimolazione della funzione nelle cellule corticali visive (ambliopia) e allo sviluppo di spasmi accomodativi.

La diagnosi dell’ipermetropia

L'ipermetropia può essere evidenziata interamente solo mediante l’effettuazione di una visita oculistica eseguita da uno specialista medico oculista che, con colliri farmacologici che dilatano la pupilla, paralizzano l’accomodazione del cristallino (cicloplegia) e consentono la determinazione dell’effettivo potere refrattivo dell’occhio. Per questo motivo si consiglia di visitare un oculista almeno una volta l'anno.
In molti casi di ipermetropia, quindi, i bambini sembrano avere caratteristiche visive ideali, ma in realtà sono affetti da un moderato grado di ipermetropia che viene compensata dal sistema accomodativo dell'occhio. Questi problemi di vista non evidenti possono influenzare lo stato generale del bambino, che può diventare irritabile o viceversa chiuso in se stesso, inizia a lamentarsi di mal di testa e sensazione di malessere. In questo caso solo un esame approfondito del sistema visivo e la successiva terapia può contribuire a risolvere il problema.

Tre gradi di ipermetropia

Bassa - fino a 2 diottrie
Media - da 2 a 5 diottrie
Alta - più di 5 diottrie

Metodi di trattamento

E 'necessario iniziare a trattare l'ipermetropia il più precocemente possibile per evitare complicazioni e per accelerare il recupero funzionale visivo del bambino.
I bambini in età prescolare con diagnosi di ipermetropia anche relativamente bassa richiedonola correzione costante con lenti positive. I bambini sopra i 7 anni necessitano di portare gli occhiali per l'attività visiva a distanza ravvicinata; se il grado di ipermetropia è alta anche in questi casi è necessaria la costante correzione con occhiali.

L’ipermetropia non solo rappresenta un difetto della vista, non solo può innescare lo sviluppo di strabismo o ambliopia, ma può anche avere un serio impatto su tutto il sistema visivo del bambino. Pertanto più precocemente si accede all’ oculista e si intraprendono le cure necessarie più possibilità ci saranno di prevenire le complicanze.

Website by DD2006.net Web Agency