Cataratta e miopia

Occhi con miopia e cataratta

Al giorno d'oggi gli oculisti hanno a che fare con disturbi come la cataratta e la miopia praticamente ogni giorno;  non è un evento raro che  entrambi  siano presenti in uno stesso paziente.
Rispetto ad un occhio normale l’ occhio miope è di volume maggiore,  la sua retina e le membrane vascolari sono molto più stirate. Ciò riduce il flusso di sangue in tutte le strutture dell'occhio. L'opacità lenticolare riduce la quantità di luce che raggiunge la retina,  pregiudicando seriamente la visione.

Metodi di trattamento

Che cosa si deve fare e come affrontare queste patologie oculari. Gli specialisti ritengono che se una persona soffre di cataratta combinata a miopia, non è possibile correggere questo stato visivo meramente  con occhiali o lenti a contatto. Oggi la chirurgia è l'unico metodo per trattare la cataratta.
La Facoemulsificazione con l’impianto di IOL artificiale è la tecnica chirurgica più avanzata. La grande varietà di lenti artificiali di cui disponiamo mi permette  di scegliere il modello più adatto al singolo caso e garantire elevate qualità  visive. La Facoemulsificazione è talvolta combinata con il trattamento di correzione con laser ad eccimeri per ottenere la  massima acuità visiva in caso di cataratta e miopia. La cataratta di per se controindica la correzione laser-assistita della miopia; una volta però che la cataratta sia stata rimossa è possibile correggere con il laser l'eventuale miopia residua.

Una lente multifocale sostituisce il cristallino dell'occhio.

Dopo l'estrazione del cristallino naturale l'occhio perde la sua capacità accomodativa. Ciò significa che anche dopo l'operazione il paziente richiede occhiali per vedere a distanza ravvicinata. La scienza medica ha, infatti, raggiunto un alto livello di sviluppo e oggi, grazie alle lenti multifocali è possibile ridurre la dipendenza da occhiali e persino eliminarli del tutto. La lente multifocale imita la funzione del cristallino naturale e assicura buona visione praticamente a tutte le distanze.

Dopo l'impianto di uno lente intraoculare standard, il paziente richiede occhiali per vedere a distanza ravvicinata.

La lente multifocale assicura una ottima visione sia da vicino che da lontano.

Secondo gli studi clinici l'85% dei pazienti con lenti multifocali impiantate non indossa più gli occhiali.

Website by DD2006.net Web Agency